Car Pooling a Bergamo: sperimentazione conclusa con successo

A diffonderlo nelle valli bergamasche una trasmissione radiofonica

Non servono dei calcoli matematici sofisticati per capire che se ci fosse un modo per riempire le automobili tutti potrebbero risparmiare tempo, carburante ed evitare un bel po’ di emissioni di CO2. Troppe volte l’auto è infatti occupata solo da conducente, ma esiste il modo per condividerla con chi compie il nostro stesso tragitto: il car pooling.

La sperimentazione del Car Pooling è terminata con successo a Bergamo grazie all’omonimo progetto che ha visto collaborare la Provincia, il Comune e l’ACI, la cooperativa "La Ringhiera" di Albino, una serie di aziende partner. Il monitoraggio sui 3 equipaggi, complessivamente 10 persone, tra il 10 dicembre 2007 e il 29 febbraio 2008 ha fornito i seguenti dati: 167 viaggi effettuati anziché 431, 5.417 chilometri percorsi anziché 11.466, 967,47 chilogrammi di CO2 in meno rilasciati in atmosfera.

A diffondere i vantaggi del Car Pooling agli automobilisti su arterie stradali univoche di alcune valli bergamasche (valle Seriana, valle di Scalve, Sebino, parte della valle Camonica e della valle Brembana) e ad aiutarli a trovare eventuali compagni di viaggio, ci ha pensato una trasmissione radiofonica. In onda dal 13 giugno dell’emittente locale Antenna2, in streaming su www.antenna2.it e condotta da Andrea Filisetti, è indubbiamente una delle poche rubriche radiofoniche in cui al centro della discussione c’è l’ambiente. Dal titolo "Sulla strada in compagnia" non solo ascoltando i programmi radiofonici, ma trovando nuovi compagni di viaggio è “on air” ogni venerdì alle 17:30.

"Quella con la radio è una sperimentazione molto interessante in grado di dare una buona propulsione al nostro progetto, ha affermato il Mobility Manager d'area della provincia di Bergamo Gloria Gelmi, - uno dei tanti tasselli a complemento di un intervento più grande che la nostra Provincia sta mettendo in atto per migliorare la mobilità bergamasca".

Tags: car pooling

Autore: GIUSEPPE GANDOLFI

 

Segnala l'articolo:                         

Giudica l'articolo:

Lascia un commento

Aggiungi il commento