Il Portogallo e l’Alleanza Renault Nissan per la mobilità zero emission

Al governo portoghese il compito di informare i cittadini e creare le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici

E’ stato dato oggi a Lisbona, alla presenza del Premier portoghese José Sócrates e di Carlos Ghosn, Presidente e CEO di Renault e Presidente e CEO di Nissan, l’annuncio di una partnership tra il Governo del Portogallo e Renault Nissan; lo scopo è quello di promuovere la “mobilità a emissioni zero” sul territorio portoghese. Nel piano dell’Alleanza Renault Nissan di incrementare la produzione di veicoli a emissioni zero, questa collaborazione tra pubblico e privato vuole creare le condizioni necessarie affinché i veicoli ecologici rappresentino un’alternativa valida e conveniente.

In base all’accordo il Governo portoghese dovrà comunicare ai cittadini l’importanza dei veicoli elettrici, renderne appetibile l’offerta in collaborazione con l’Alleanza ed infine creare le infrastrutture per la ricarica. L’Alleanza avvierà la commercializzazione su larga scala dei veicoli elettrici in Portogallo a partire dal 2011. Il Portogallo sarà uno dei principali mercati mondiali dove verranno introdotti modelli elettrici esclusivi prodotti dall’Alleanza.

Il Primo Ministro José Socrates ha dichiarato: “Il Portogallo è un Paese leader nel campo delle energie rinnovabili e con questo accordo con l’Alleanza Renault Nissan ridurremo la nostra dipendenza dal petrolio proiettandoci ai primi posti in materia di mobilità zero emission”. Piena sintonia dunque con Carlos Ghosn: “Il Portogallo è da tempo impegnato nello sviluppo delle energie rinnovabili e nella salvaguardia dell’ambiente; lodiamo la volontà del Paese di rendere le vetture elettriche una realtà economica per i suoi abitanti.”

Autore: GIUSEPPE GANDOLFI

 

Segnala l'articolo:                         

Giudica l'articolo:

Lascia un commento

Aggiungi il commento