Nissan e La Possibilità Di Produrre Batterie In UK

Grazie al sussidio governativo verrà prodotto un veicolo elettrico a Sunderland

Fotogallery Come GM punta a produrre negli USA le batterie per la Volt, anche Nissan, potrebbe accorpare nello stesso luogo la produzione delle batterie e dei veicoli elettrici.

Lord Mandelson, Ministro britannico per le Attività Produttive, ha visitato la fabbrica Nissan di Sunderland (UK) per annunciare aiuti governativi affinché possa produrre anche veicoli elettrici. Nissan riceverà così un sussidio governativo di diversi milioni di sterline per riadattare l'impianto verso la produzione di un veicolo elettrico nel 2011.

Il ministro ha poi suggerito a Nissan di produrre non solo veicoli, ma anche le batterie agli ioni di litio nel Regno Unito, sottolineando l'importanza della pianificazione e di investimenti in vista di una futura ripresa economica.

La partnership con Renault per lo sviluppo di veicoli e sistemi elettrici potrebbe così indurre Nissan a produrre nel Regno Unito le batterie per veicoli prodotti nei vicini impianti francesi di Renault. Nissan riceverà comunque batterie al litio prodotte in Giappone da NEC, grazie alla joint venture chiamata AESC Automotive Energy Supply Corp.

Lord Mandelson ha visitato l'impianto di produzione Nissan nelle veci di testimone dell’accordo della casa nipponica con con la One North East, agenzia per lo sviluppo regionale del Nord Est dell’Inghilterra, al fine di analizzare lo sviluppo di un programma di mobilità a emissioni zero nel Regno Unito.

Andy Palmer, Nissan SVP, responsabile della strategia EV globale di Nissan, ha dichiarato: “Nissan si è assunta il preciso impegno di guidare l’industria automobilistica mondiale nella commercializzazione di massa dei veicoli elettrici.

Secondo Margaret Fay di One North East, il Nord Est dell'Inghilterra ha un notevole potenziale per lo sviluppo di un’infrastruttura efficiente per veicoli elettrici: volontà politica, la ricerca universitaria, un ottimo settore ingegneristico.

Il Nord Est del Regno unito è uno dei tasselli della strategia globale dell'alleanza Renault-Nissan per la diffusione della mobilità a zero emissioni: sono già state avviate iniziative in Israele, Danimarca, Portogallo, Principato di Monaco e in alcuni stati americani, oltre che nella Prefettura di Kanagawa e nella città di Yokohama in Giappone.

Tags: ioni di litio , auto elettrica , batterie al litio , Renault , crescita economica , Giappone , Nissan , crisi economica , finanziamenti

Autore: Giuseppe Gandolfi

 

Segnala l'articolo:                         

Giudica l'articolo:

Lascia un commento

Aggiungi il commento