Salone di Ginevra: Mitsubishi iMiEV

Leggerezza e design le caratteristiche di questo green concept

Fotogallery La star di casa Mitsubishi al Salone di Ginevra è la i-MiEV Sport Air Concept: una concept car leggera (930 kg grazie al telaio in alluminio) spinta da batterie agli ioni di litio.

Con un pieno di elettricità può percorrere circa 160-200 km e come la sorella maggiore i-MiEV verrà lanciata in Giappone nel 2009 e in Europa nel 2010.

La sperimentale i-MiEV, anch'essa presente a Ginevra, rispetto all'omologa versione benzina 660 cc “i” da cui deriva, offre migliori prestazioni (più rapida del 31% in accelerazione da 40 a 60 km/h), maggiore coppia (180 Nm contro i 94 Nm), più silenziosa (meno di 5 dB).

Può ospitare 4 passeggeri ed ha un' ampio spazio per le batterie (collocate sotto il pianale a beneficio del baricentro), il che consente di avere l'autonomia quotidiana sufficiente per coprire le esigenze di un discreto numero di utenti.

i-MiEV impiega un pacco batterie agli ioni di litio ad alta densità energetica, ciascuno costituito da 22 moduli con 4 celle ciascuno.

Per ricaricare le batterie sono necessarie 7 ore con alimentazione a 200 V e 14 ore a 100 V; oppure usando il sistema di ricarica rapida trifase 200 V 50 kW, la i-MiEV può essere ricaricata all'80% in circa 30 minuti.

Tradotto in termini economici, i costi d'utilizzo della i-MiEV’s in Giappone (¥/km) sono di 1/3 di quelli di una mini vettura a benzina (per ricarica diurna) o di 1/9 (ricarica notturna).

Per la sua commercializzazione MMC sta portando avanti programmi di ricerca con aziende energetiche giapponesi e alleanze per soddisfare la necessità di batterie agli ioni di litio. A questo scopo Mitsubishi Motors Corporation ha unito le forze con gli specialisti in batterie di GS Yuasa e con Mitsubishi Corporation, costituendo il 12 dicembre 2007 la “Lithium Energy Japan” una joint venture in cui ciascun partner apporterà il proprio know-how più avanzato.

A partire dall'inizio dell'anno fiscale 2009, verrà così avviata una produzione annua di 200.000 elementi per le batterie agli ioni di litio con capacità di 50Ah, che servirà per realizzare 2.000 Mitsubishi i-MiEV.

Mitsubishi ha anche sottoscritto con PSA Peugeot Citroen un accordo per permettere a quest'ultima di sviluppare un veicolo elettrico per l'Europa basato sulla i MiEV: dovrebbe essere prodotto da MMC e venduto con il marchio Peugeot, contemporaneamente alla i MiEV europea.

Lo scopo della collaborazione reciproca è quello di accellerare l'introduzione dei propri veicoli elettrici sul mercato europeo tra la fine del 2010 e l'inizio del 2011.

Tags: energia elettrica , motore elettrico , ioni di litio , auto elettrica , concept , PSA , Peugeot , Ginevra Motor Show , compagnie energetiche , Europa , Giappone , Mitsubishi

Autore: Giuseppe Gandolfi

Fonte: Mitsubishi

 

Segnala l'articolo:                         

Giudica l'articolo:

Lascia un commento

Aggiungi il commento